Strumenti personali
Tu sei qui: Home Risorse Documentazione Riproduzione

Riproduzione

Le norme sulla riproduzione o reprografia sono state profondamente innovate dall'art. 9 del D. Lgs. 9 aprile 2003 n. 68, che ha recepito la sesta direttiva europea, ha portato significative modifiche all'art. 68 della legge di riferimento, la Legge 22 aprile 1941 n. 633, "Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio", in particolare al CAPO V . Il diritto di riproduzione, in particolare, ammette delle eccezioni. Con la legge 248/2000, l'eccezione al diritto di riproduzione per uso personale e soprattutto nelle biblioteche si riferisce solo al cartaceo. Non si tratta più di una "libera utilizzazione" come stabilito dalla vecchia formulazione, ma di una "limitazione del diritto", nel senso che viene limitato il diritto di autore in favore del diritto di accesso, cioè di poter riprodurre per certi usi. Tale limitazione non richiede autorizzazione, bensì corresponsione di compenso, significa che sono le biblioteche o le loro istituzioni a dover pagare a monte per i mancati introiti degli autori con le attività di riproduzione.

Link Accordi negoziali con la SIAE
Accordi stilati con la Siae a seguito della legge del 18 agosto 2000, n.248, che integra e modifica la legge sul diritto d’autore e contiene alcune disposizioni che disciplinano la reprografia, cioè la riproduzione delle opere dell’ingegno mediante fotocopia, xerocopia o simili.
Link Accordo SIAE, CRUI, AIE,SNS, UNS - 11 aprile 2002
Accordo quadro sulla riproduzione di opere dell'ingegno pubblicate per le "stampe" esistente nelle biblioteche pubbliche delle università rappresentate dalla CRUI
Link Fare le fotocopie in Italia: la legge in sintesi
Sintesi sulle leggi in relazione alle fotocopie a cura di Aidro (Associazione Italiana per i Diritti di Riproduzione delle Opere dell’ingegno)
Link Mozione CUN (Consiglio Nazionale Universitario) del 7 luglio 2010 sul rispetto dei diritti d'autore
 
Link Riproduzione nelle biblioteche: linee di indirizzo ad utilizzo dei bibliotecari per il servizio di reprografia [De Robbio 2006]
 
Link The art of copying - IFFRO
Sviluppato dal gruppo di lavoro IFRRO sulla riproduzione del materiale visivo, questo opuscolo fornisce consigli pratici per l'incorporazione del materiale visivo all'interno di pubblicazioni, mantenendosi entro gli schemi legali previsti da copyright e licenze.
Link Copyright levies and Reprography - IFFRO
La pubblicazione (2008) si propone di chiarire il sistema del diritto di copia nel contesto della riproduzione di testi e immagini. Delinea il contesto giuridico per il sistema dei corrispettivi da pagare e spiega come esso è gestito in base alle circostanze locali per fornire agli aventi diritto il compenso economico per la riproduzione delle opere tutelate da copyright che essi hanno prodotto. La pubblicazione è stata elaborata in collaborazione con l'Equipment IFRRO Levy Forum (ELF).
File Le attitudini culturali degli studenti universitari e la riproduzione illegale nel settore editoriale: analisi economica e proposte istituzionali [Francesco Balducci, Laura Vici]
Le abitudini culturali degli individui sono state modificate sensibilmente dall’innovazione tecnologica. La motivazione economica è determinante nella tra scelta fra acquisto e riproduzione non autorizzata, oppure incidono elementi di natura culturale o sociologica (l’influenza della famiglia, l’esempio di amici e colleghi)? Questo e altri quesiti sono alla basa di una ricerca condotta dall’Università di Bologna – sede di Rimini, basata sui riscontri di un questionario somministrato nel corso dell’anno accademico 2006-2007 a un gruppo di studenti delle Università di Ancona e di Bologna.
Azioni sul documento
Tag Cloud
Video
RSS FEED..SEGUICI

RSS FEED