Strumenti personali
Tu sei qui: Home Convegno Giuseppe Mazziotti (Università di Copenhagen). Diritto d'autore, libere utilizzazioni e licenze per attività didattiche: l'insostenibile leggerezza della legge italiana in una prospettiva europea e comparata

Giuseppe Mazziotti (Università di Copenhagen). Diritto d'autore, libere utilizzazioni e licenze per attività didattiche: l'insostenibile leggerezza della legge italiana in una prospettiva europea e comparata

logopiccoloita

Abstract

Il presente studio analizza il regime giuridico delle utilizzazioni didattiche di opere protette dal diritto d'autore in Italia per poi confrontarlo con le diverse esperienze di alcuni Paesi dell’Europa continentale, del nord Europa e degli Stati Uniti. In quasi tutti gli ordinamenti presi in considerazione, licenze e accordi conclusi da rappresentanti degli istituti d'istruzione e dei titolari di diritti d'autore costituiscono un elemento essenziale del sistema che regola l'utilizzazione di opere protette nell'insegnamento e determina i meccanismi e i livelli di compensazione economica degli autori e degli altri aventi diritto. In particolare, lo studio mostra come le varie tipologie di licenza o accordi conclusi nelle singole realtà nazionali siano previste o indotte dalla legislazione stessa e si pongano come diretta conseguenza del maggiore o minore intervento della mano pubblica nella regolazione e nel finanziamento dell'istruzione nel suo complesso. In Italia, purtroppo, a dispetto dell’estrema severità e puntualità con cui la giurisprudenza applica l’eccezione di cui all’art. 70 della legge italiana sul diritto d’autore (L. n. 633/1941),  non si sono ancora sviluppati meccanismi contrattuali in grado di legalizzare utilizzazioni sempre più vaste di materiali protetti, soprattutto con l'ausilio di reti telematiche e piattaforme di e-learning. Prendendo atto di ciò, lo studio suggerisce l’adozione in Italia di un sistema di licenze legali (e cioè autorizzazioni ex lege) simile a quello della Germania e della Francia, mediante cui si riconosce un diritto a compenso a favore di autori e editori per legittimare utilizzazioni - anche e soprattutto digitali – espressamente previste dalla legge a beneficio di categorie di soggetti ben individuati.  

Azioni sul documento
Tag Cloud
Video
RSS FEED..SEGUICI

RSS FEED